Close

Cuba Libre di Beppe Castellani

Cuba è un’isola fantastica, il cui mare è pubblicizzato da innumerevoli agenzie turistiche di tutto il mondo, ma, né io né i miei collaboratori (Claudio Forcato preziosissimo sul campo e Jorge Fumero fondamentale nei contatti umani), ci siamo preoccupati di rivestire il ruolo di turisti per questo progetto fotografico.

La gente, l’ambiente e il loro stile di vita erano il nostro focus principale e posso dire con assoluta certezza che non siamo rimasti mai delusi.

Gli scatti risalgono al 1986, quindi ad un’epoca di non particolare benessere per l’isola caraibica ancora lontana dal turismo europeo di massa. Nonostante questo, la disponibilità, la cordialità e il sorriso della gente di ogni luogo che abbiamo visitato, non sono mai mancati. E, ci tengo a dirlo, senza volere mai nulla in cambio. Forse con il tempo le cose saranno anche cambiate, ma non credo si possa cambiare l’indole fondamentale di un popolo.

La ricordo come un’esperienza indimenticabile, arricchita da sorrisi, strette di mano e, ovviamente, innumerevoli “Cuba Libre”.

 

Beppe Castellani

Fotograficamente nato con l’analogico che ancora mantiene, opera prevalentemente, ma non solo, in monocromatismo prediligendo l’immagine e il contesto urbano.