Close

la danza del gorilla di GiBi Peluffo

Ero in Repubblica centro Africana per lavoro. Dovevo produrre ritratti di bambini per le adozioni a distanza per conto dei Frati Carmelitani quando ho avuto l’opportunità e il privilegio di assistere ad uno spettacolo straordinario. Si tratta di un gioco chiamato “La danza del Gorilla” alla quale partecipa un intero villaggio. Bokpaian è un paesino sperduto nella savana africana, non c’è l’energia elettrica e il gioco inizia a notte fonda nel buio più totale. Ai bambini è riservato il compito di accendere il fuoco, mentre tutti gli abitanti del villaggio si dispongono in cerchio ballando al ritmo dei tamburi. Arrivano poi, carponi, alcuni giovani che rappresentano simbolicamente delle scimmie, vittime predestinate del re gorilla (altro personaggio provvisto di un cappello bianco) che, sempre muovendosi a quattro zampe, deve catturarle una ad una e ucciderle. Un narratore con megafono narra la cronaca per il pubblico.